vittime innocenti

“Io non ho paura…”. Ovvero (ri)partiamo dalle vittime innocenti della camorra

Partiamo, più probabilmente ripartiamo, da un documentario che ha titolo “Io non ho paura” realizzato da Mario Leombruno e Aldo Zappalà. Un lavoro ben fatto con la collaborazione di Giovanna Iavazzi.Realizzato per la Fondazione Polis della Regione Campania dal Centro di Produzione televisiva dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli nell’ambito delle attività didattiche del corso di Strategie Crossmediali. Nel filmato, preceduti da un intervento sul valore della memoria di Umberto Eco, otto familiari del Coordinamento Campano familiari vittime innocenti di criminalità raccontano quanto valga la memoria per chi ha perso un figlio, un padre, un fratello a causa della violenza criminale. Sono oltre 350 le vittime innocenti di criminalità in Campania. Molti familiari hanno trovato la forza e il coraggio di non avere paura riunendosi in un coordinamento che è un caso unico in Italia.

“lacamorra.it” con il portale web e la rivista cartacea “la camorra vista&rivista” vuole contribuire a “collegare” impegni diversi, associazioni, università, storie di vita e di morti, narrazioni e iniziative. Dacché, troppo spesso, anche nella lotta al crimine organizzato, alla mafia, alla camorra, ognuno viaggia per sé. E, persino, c’è chi è tentato a fare speculazioni sociali, professionali, politiche o di altro genere, su un tema ed un impegno che deve restare di tutti: senza caste, senza primazie, senza lobby anticamorra o antimafia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *