Ven. Nov 22nd, 2019

lacamorra.it

vista&rivista

“Una stesa alla camorra”, ecco come i giovani Rotaract scelgono l’impegno per la legalità sabato 6 luglio

2 min read

Hanno “giocato” con il titolo che, negli ultimi anni si da alle più plateali manifestazioni di prepotenza che, soprattutto i giovani camorristi, amano ostentare nei vicoli di Napoli. Spari alla rinfusa, colpi d’arma da fuoco che vagano e partono dalle moto in sella alle quali percorrono di corsa. Sono le “stese”, colpi di pistola sparati all’impazzata per dire a tutti, soprattutto,ai rivali camorristi, “questo territorio è mio”. Una pratica che, da qualche anno, sta terrorizzando Napoli. Dalla zona di Napoli est ad altri quartieri dove da tempo ci si divide tra clan rivali che si contendono il territorio utilizzando raid in cui si sparano colpi in aria per affermare il predominio sulla zona. Li ha raccontati Roberto Saviano e tanti altri colleghi in reportage televisivi, inchieste, libri, approfondimenti. Per una volta, invece, una “stesa” ma alla camorra la faranno già nel titolo i giovani del Rotaract Club “Poggiomarino-Vesuvio Est” sabato 6 luglio 2019 all’Osteria “Summa Terra” di Somma Vesuviana organizzando una discussione sulla camorra e sui suoi tentacoli con i quali attanaglia quei territori ed altre zone della Campania e non solo.

Saranno presenti Gianni Parisi, attore e regista conosciuto in particolare per il ruolo di Don Gerlando Levante in Gomorra 4, Carmine Mocerino, Presidente della Commissione Anticamorra e Beni Confiscati Regione Campania, e Francesco De Rosa, giornalista e direttore de “La Camorra vista e rivista” per discutere della camorra e della sua forte presenza sul territorio vesuviano.

L’iniziativa nasce dalla volontà di informarsi ed informare, prendere consapevolezza su quanto la camorra sia insediata e insidi i territori vesuviani di cui il club si occuperà nei prossimi mesi, oltre che il desiderio di comprendere dove e come intervenire in modo da essere sinceramente d’aiuto in merito.

Una discussione con cui si farà il primo passo verso una serie di eventi su temi d’impegno civile che saranno proposti nel corso del prossimo anno rotaractiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.
Vai alla barra degli strumenti