la camorra, vista & rivista

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA RIVISTA


Dopo una pausa lunghissima, durata dal maggio 2012 all'aprile del 2016, ritorna in libreria il numero cartaceo de
"la camorra vista&rivista".
E non è solo un impegno con
la memoria del compianto Amato Lamberti che tanto incoraggiò il nostro progetto, ma anche la necessità di proseguire un cammino assai importante. Per leggerne
il sommario e averne copia direttamente a casa...

__________________________

LE SCUOLE
DELLA LEGALITA'


Ecco le scuole
della legalità
Se le nuove generazioni possano o meno nutrire una speranza concreta per ristabilire legalità dipende solo dai più "grandi". Noi vogliamo costruire una rete tra le scuole dei diversi posti della Campania per divulgare, organizzare e valorizzare i tanti progetti a favore della legalità che si fanno nelle scuole. E vogliamo che tutte loro si impegnino, per iniziare, a fare due cose...  

__________________________

LE AMMISTRAZIONI
DELLA LEGALITA'


La "carta della legalità" che firmeranno i governi locali

Il buon governo di una città,
di un paese, di una regione, piccola o grande che sia, lo si nota dall'attenzione che si riesce a dare alla legalità. Per stanare il legame tra camorra e politica occorre un patto pubblico e la firma di una "carta della legalità" che impegni i politici/amministratori su appalti, buoni costumi, legalità, trasparenza. Noi li troveremo...

__________________________

ITINENARI


Festival, forum, convegni, eventi, concerti. In ogni parte d'Italia c'è qualcosa che si muove in nome della legalità
Noi seguiremo, grazie anche alle vostre segnalazioni, molte delle iniziative che, in Campania come in altri posti d'Italia, si svolgono attorno ai temi dell'impegno civile e della legalità. Con tante e numerose curiosità, anticipazioni, reportage utili a raccontare l'altra faccia dei nostri paesi.

___________________________

UNA FINESTRA
SULLA SICILIA


In Sicilia si combatte per la legalità. E un popolo si mobilita per arginare la mafia. Noi lo sosterremo così...
Una "finestra" sulla regione "gemella" della Campania che nella storia trova trame comuni e comuni malesseri. Ci faremo raccontare dai siciliani migliori come si combatte la minaccia mafiosa e quanti passi avanti si sono fatti per arginare quel fenomeno con la cultura, l'impegno, l'entusiasmo delle nuove generazioni, il sacrificio dei migliori magistrati e di molti altri.

DOCUMENTI


L'otto maggio del 2012 iniziammo il cammino con Amato Lamberti che scrisse
per il primo numero della nostra rivista una riflessione
dal titolo "i mille volti della camorra di oggi".
La riportiamo per intero così come la pubblicammo allora.

__________________________

TESTIMONIANZE


E' impressionante la somiglianza tra Paolo Siani
ed il fratello Giancarlo, ucciso dalla camorra il settembre 1985. Era nato il 19 settembre del 1959. Erano i due unici figli e fratelli in casa che ancora oggi mette rabbia a pensarlo. Paolo oggi è uno stimato e noto pediatra ma la sua missione etica si chiama "Giancarlo" e vuol dire testimoniare la morta di un fratello avuta per mano camorristica.

__________________________

FILOSOFIE


Un grande filosofo contemporaneo, Aldo Masullo, che ha insegnato e vive
a Napoli ci parla della "fenomenologia della camorra". Era il suo primo intervento scritto per il numero primo
del 2012. Lo riportiamo all'attenzione per l'attualità
di cui è portatore.

__________________________

PROGETTI
REALIZZATI


Noninvano
il progetto della Fondazione Polis che ha dato un "volto" ad ogni vittima
NONINVANO è una campagna per immagini che esprime, attraverso i volti delle vittime innocenti della criminalità,
il senso della memoria e dell'impegno sociale che caratterizza i loro familiari, quotidianamente attivi sul territorio regionale nel diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, per testimoniare che i loro cari sono stati uccisi NONINVANO

__________________________

VIAGGIO TRA
LE ISTITUZIONI


Procure, magistrati, forze dell'ordine e
molti altri luoghi dove si organizza e combatte la lotta contro la camorra
Noi li racconteremo qui, con
i loro volti, i nomi, i documenti, le indagini, i reportage,
le anteprime, il lavoro delicato e quotidiano che svolgono Procure, Questure, i Comandi di Carabinieri e Guardia di Finanza. E saranno sempre viaggi nel cuore di un impegno grazie al quale si scovano e processano clan a camorristi, gregari e capoclan.

APPROFONDIMENTI


Il progetto si propone di realizzare la biblioteca
digitale di testi e studi che contribuiscono alla formazione della cultura della legalità e
della coscienza civile. Fu ideato ed è diretto da Pasquale Sabbatino ... (continua)
__________________________

ISTITUZIONI


Il primo passo per la costituzione della Fondazione Pol.i.s. - Politiche Integrate di Sicurezza è rintracciabile nell'atto deliberativo della Giunta Regionale della Campania n. 2352 del 29 dicembre 2007, recante "Fondazione senza scopo di lucro per lo sviluppo di nuove tipologie di intervento per la sicurezza delle città. Approvazione schema di statuto". Ma.. (continua)

__________________________

ARCHIVIO STORICO DELLA CAMORRA


La storia della camorra e del malaffare
Un archivio unico nella sua tipologia, una ricerca lunga,
la testimonianza di cronisti dell'epoca, studiosi e molti altri che hanno scritto e raccontato
la camorra e i camorristi già secoli fa. Servirà per capire anche come si è diventata
la camorra di oggi e come
ad essa sappiamo ribellarci.

__________________________

MASS MEDIA


Una radio per parlare e vivere di legalità
Radio Siani ha sede in un bene confiscato alla camorra nella città di Ercolano. Nello stesso luogo dove per anni si è deciso della vita e della morte di tante persone, ora un gruppo di giovani  lotta per la dignità e la rinascita di una cittadina storica e ricca di una cultura che si perde nel mito e nella leggenda. Ecco una storia che merita attenzione ed una visibilità.

_________________________
IN TELEVISIONE


Cose nostre anche sulla camorra
Le storie di cinque giornalisti minacciati dalle mafie. E attraverso i loro occhi, e il loro lavoro, uno sguardo inedito sull'Italia di oggi e di domani.
Partita il 9 gennaio alle 23.25 su Rai1 “Cose nostre” è stata soprattutto cinque documentari che hanno raccontato la vita e l'attività, difficile e piena di insidie, dei giornalisti che con coraggio e professionalità raccontano spesso in solitudine storie di mafie, malaffare, corruzione e poteri illegali.
Le rivedremo qui...

__________________________

LA BIBLIOTECA
DELLA LEGALITA'


Dalla Sicilia
alla Campania passando per molte altre regioni d'Italia dove si scrive di legalità e contro ogni mafia.

Qui tutti i libri che dovreste leggere.
_______________________

 
Torna ai contenuti | Torna al menu